Data / Ora
Date(s) - mercoledì 25 Ottobre 2017
19:00 - 20:30

Luogo
Istituto Italiano di Sessuologia Scientifica

Categorie


L’orgasmo femminile è spesso descritto come il fulcro della soddisfazione sessuale di una donna e l’obiettivo finale del rapporto sessuale. Eppure, molte donne non sperimentano l’esperienza orgasmica durante i rapporti sessuali prima dei 20 o addirittura 30 anni, e il numero di donne che dicono di averne sempre o quasi sempre uno durante il sesso è in declino.

Le aspettative sociali che riguardano l’orgasmo femminile possono essere particolarmente disturbabili per quelle donne che non sempre sperimentano. E in una società mass-mediatica come la nostra, dove la sessualità e il piacere erotico “ideale” è servito a tutte le ore del giorno e della notte, il divario tra aspettativa e realtà si allarga ulteriormente.

In aggiunta, sta emergendo sempre più come argomento di tendenza due fenomeni ancora avvolti nel mistero: parliamo dello squirting e dell’eiaculazione femminile.

Sebbene affrontato con apparente naturalezza, lo squirting rappresenta ancora un motivo di tabù e spesso coperto da chi lo esperisce, rendendo difficile una reale comprensione del fenomeno sul piano anatomo-fisiologico, psicologico e sociale.

In questo quadro gli interrogativi sono i più disparati: esiste davvero? È urina o qualcosa di diverso? Corrisponde all’orgasmo o si differenzia da esso? Ma soprattutto, tutte le donne lo possono provare?

Queste e tante altre risposte saranno affrontate nel seminario dal titolo “Liquidi d’amore: Orgasmo femminile e squirting”



Prenotazioni

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Condividi

Scrivi e poi premi Invio per cercare