in Sexlog, Informazione ed educazione

Quando pensiamo alla contraccezione, automaticamente, le parole che vengono in mente sono  profilattico e pillola anticoncezionale. D’altronde questi sono, con grande probabilità, i metodi più utilizzati dalla maggior parte delle persone. Tuttavia esistono molteplici contraccettivi che, uomini e donne di tutte le età, non conoscono o non ne hanno mai sentito parlare. Tralasciando anticoncezionali più conosciuti, come ad esempio il cerotto, il diaframma, l’anello vaginale, la spirale, in questo articolo verranno presi in considerazione alcuni metodi meno noti e più innovativi.

Partendo dai contraccettivi ormonali, uno dei meno diffusi in Italia, è l’iniezione di progestinico. Questa iniezione deve essere effettuata ogni tre mesi e impedisce l’ovulazione,  provocando delle modifiche al collo dell’utero che non permettono agli spermatozoi di raggiungere l’ovulo. Questo metodo però non costituisce una soluzione a lungo termine, infatti, a causa dei suoi effetti collaterali sulla densità ossea, non può essere utilizzato per più di due anni. L’impianto sottocutaneo o bastoncino è uno dei metodi contraccettivi più recenti in Italia. Si presenta come  un bastoncino morbido che viene impiantato sotto la cute dal medico. Anche in questo caso si tratta di un contraccettivo ormonale che impedisce l’ovulazione, grazie al rilascio di un progestinico, e ha una durata di tre anni.

Il pillolo (non ancora in commercio) è un contraccettivo maschile, molto simile alla pillola utilizzata dalle donne, composto da progestinico e testosterone. La sua azione avviene tramite un blocco reversibile della produzione di spermatozoi. L’assenza di spermatozoi nell’eiaculato determina l’azione contraccettiva ma, ovviamente, come tutti i contraccettivi di natura ormonale, non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili.

Tra i metodi a barriera rientra  la spugnetta vaginale, ancora poco conosciuta in Italia. Si tratta di un piccolo dispositivo contraccettivo soffice in poliuretano, simile a una spugna e imbevuta di spermicida. Dopo essere stato bagnato con l’acqua, il dispositivo può essere applicato in vagina poco prima del rapporto. La spugna è in grado di prevenire la gravidanza combinando il metodo a barriera, a livello della cervice uterina, con il metodo chimico dello spermicida.

Il preservativo femminile è una guaina di poliuretano trasparente, lunga 17 cm con due anelli morbidi alle estremità, uno interno che va inserito in vagina fino all’osso pubico, e uno esterno che invece rimane al di fuori della vagina. Attualmente è presente un nuovo modello in nitrile, ottimo conduttore di calore che permette di mantenere la sensibilità.  Può essere inserito comodamente dalla donna anche diverse ore prima del rapporto sessuale e, come quello maschile, protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili.

La spirale ormonale o IUS contiene un progestinico che viene rilasciato lentamente e in modo costante. Il rilascio dell’ormone impedisce l’ovulazione facendo ispessire il muco cervicale e non consente agli spermatozoi di raggiungere l’ovulo. Inoltre, impedisce l’impianto dell’ovulo nell’utero.

L’ultima frontiera della tecnologia è rappresentata dal preservativo smart, realizzato dalla British Condoms e appena introdotto nel mercato online. Non è un vero e proprio preservativo ma un anello, riutilizzabile, che viene posto alla base del preservativo e ricaricabile tramite USB. Sull’anello sono presenti dei sensori che servirebbero a  misurare le prestazioni sessuali degli uomini e ad  individuare malattie sessualmente trasmissibili (come la clamidia e sifilide). Questo preservativo 2.0 si serve del Bluetooth per raccogliere i dati durante l’atto sessuale e trasmetterli ad un’apposita app dello smartphone.

Qualunque contraccettivo tu decida di utilizzare ricorda che, oltre ad evitare gravidanze indesiderate e decidere con consapevolezza e libertà quando diventare genitori, è importante proteggersi  dalle  malattie sessualmente trasmissibili. Come farlo puoi sceglierlo tu!

A cura della tirocinante IISS:

Cristina Terenzi

Tutor: Margherita Attanasio

Sitografia:

http://www.farmacoecura.it/donna/contraccettivi-guida-alla-scelta-e-domande-frequenti/#steps_3

http://www.francesoir.fr/lifestyle-shopping/sexe-decouvrez-le-preservatif-connecte-qui-mesure-vos-performances-au-lit-penis-anneau-british-condoms-i-con-smart-condom

http://www.medicitalia.it/salute/ginecologia-e-ostetricia/15-anticoncezionali.html?refresh_ce

http://www.my-personaltrainer.it/benessere/contraccettivi-barriera.html#8

http://www.pillolo.org/info.htm

https://www.ok-salute.it/sessualita/contraccettivi-conosci-limpianto-sottocutaneo/

 

Condividi

Lascia un commento

Scrivi e poi premi Invio per cercare