in Informazione ed educazione, Sexlog

Parlando di espressione di genere non possiamo non raccontare
il caso di Murray Hall , uno dei primi casi di persona che si è identificata in un genere diverso da quello della nascita.
Abbiamo articoli che risalgono al 1900 circa del New York Times, poiché Hall era un politico in vista . Ma è solo con la sua morte che venne fuori la sua vera storia.
La maggior parte delle persone ha un chiaro stereotipo del capo politico urbano dell’inizio del XX secolo, e per molti versi Murray Hall, un leader della famigerata “Tammany Hall” di New York City, ne era l’incarnazione. Hall era conosciuto come <<poker-playing, cigar-chomping, whiskey-drinking, “man about town”>> un giocatore di poker, masticatore di sigari, bevitore di whisky, “uomo della città”. Ma in modo significativo Hall si allontanò da quello stereotipo: era in realtà una donna (di nome Mary Anderson) che “passò” come un uomo per più di un quarto di secolo. Tragicamente, Hall morì di cancro al seno e il suo inganno fu scoperto solo alla sua morte nel 1901. Il “Passing” ( passare da uomo) era una strategia che alcune lesbiche (termine non in uso a quel tempo) usavano sia per evitare la condanna pubblica che per ottenere una indipendenza economica, in modo che potessero vivere in modo indipendente. Potrebbe anche essere un’affermazione di indipendenza politica: la Hall è riuscita a votare e servire come leader politico in un’epoca in cui alle donne veniva negato il diritto di voto.

Ci sono alcuni articoli di giornale del New York Times del 1901 che raccontano la sua storia:.
Il primo, risalente al 18 gennaio del 1901 riporta <<woman long posed as a man>> articolo sulla morte di Hall e sulle opinioni del Dr Gallagher e del Coroner Zucca che rivelarono alla stampa che Murray Hall era in realtà una donna.
Un altro articolo del 19 gennaio 1901 riporta nel suo titolo : <<MURRAY HALL FOOLED MANY SHREWD MEN -How for Years She Masqueraded in Male Attire.-HAD MARRIED TWO WOMEN -WAS A PROMINENT TAMMANY POLITICIAN AND ALWAYS VOTED—SENATOR MARTIN ASTONISHED.>> In questo si racconta come Murray Hall fosse stato sposato due volte e come rifiutò le cure per il cancro per la paura di rivelare il suo sesso biologico ed adottò inoltre una bambina, formando una propria famiglia.

Ma perché è così eclatante il caso di Murray Hall? Proprio perché egli era perfettamente inserito in ambienti pubblici e gestiva in maniera impeccabile ruoli di potere, stimato da colleghi e da pari. Lo scalpore alla sua morte fu dato proprio da questo passaggio, a dimostrazione dell’inutilità del pregiudizio sessista che nel corso dei secoli è rimasto sempre presente e ancora oggi fa fatica a perdere forza anche davanti ad evidenze e a cambiamenti sociali significativi.

 

Tutor Dott.ssa Fabiana Salucci
Tirocinante Dott.ssa Antonella Viotti

 

Sitografia:

http://historymatters.gmu.edu/d/5031/

 

Condividi

Lascia un commento

Scrivi e poi premi Invio per cercare