in Informazione ed educazione, Sexlog

All’interno degli incontri eterosessuali, un fenomeno molto diffuso è quello del Gender Orgasm Gap, ovvero, letteralmente, il divario di genere negli orgasmi: questo si riferisce ai dati secondo i quali, all’interno della sessualità, gli uomini raggiungerebbero l’orgasmo il 95% delle volte, mentre nelle donne esso si manifesta solo nel 65% (Frederick, Garcia, & Lloyd, 2018).
La spiegazione del divario fra gli orgasmi nei differenti sessi, è stata molto indagata, ed emerge che negli uomini raggiungere l’orgasmo risulti più semplice rispetto alle donne, in quanto l’apparato genitale maschile è meno complesso da stimolare a livello anatomico.

Quanto descritto è dovuto al fatto che il piacere maschile è stato culturalmente molto più esaltato e dunque esplorato; inoltre durante le fasi della risposta sessuale, nell’uomo i cambiamenti fisiologici dovuti al piacere risultano più evidenti.
Per la donna invece il piacere è sempre stato da “biasimare”, o nascondere se provato, e a causa di ciò, nel sesso femminile la masturbazione risulta meno esplorata, e ciò comporta conseguentemente, all’interno del rapporto sessuale, una difficoltà nel comunicare ciò che piace.

Inoltre, sono stati individuati due meccanismi principali, che vanno a descrivere il divario di genere negli orgasmi. Il primo si basa sul contesto relazionale fra i partner, ovvero risultano tassi di soddisfazione sessuale ed una frequenza degli orgasmi, più alta all’interno delle relazioni sentimentali, che in rapporti sessuali occasionali.
Quanto osservato può essere spiegato secondo l’ottica in cui all’interno dei rapporti occasionali, spesso, c’è poca o nulla comunicazione, nonché una predilezione per la penetrazione, che va a stimolare solo indirettamente il clitoride, centro del piacere femminile.

Il secondo meccanismo si basa sul comportamento sessuale e la stimolazione del clitoride, ovvero le ricerche dimostrano che all’interno dei rapporti sessuali aumentano significativamente le probabilità che la donna sperimenti un orgasmo attraverso la stimolazione del clitoride.
Quanto emerge combacia sia con il primo meccanismo descritto che con la fisiologia del piacere femminile, in quanto la stimolazione del clitoride è per la donna una via attraverso la quale può sperimentare il piacere orgasmico, oltre che orgasmi multipli.

Bisogna poi sottolineare che all’interno delle relazioni di coppia, grazie ad una buona comunicazione, gli uomini riescono ad avere più tempo per conoscere i desideri delle loro partner, e dunque a diventare più abili nel soddisfarle.
Gli individui che hanno relazioni amorose stabili tendono anche a praticare una maggiore varietà di attività sessuali, rispetto a quelli impegnati in incontri sessuali occasionali.

Un altro studio condotto da Durex, ha rilevato che tre donne su quattro hanno dichiarato di non riuscire a raggiungere l’orgasmo durante il sesso, mentre il 30% degli uomini ha affermato di ritenere che il modo migliore per aiutare una donna a raggiungere l’orgasmo, sia attraverso atti sessuali penetrativi: ciò va in contrapposizione sia con la risposta data dalle donne nello studio, che indicano la stimolazione del clitoride come il proprio modo di raggiungere l’orgasmo, sia con quanto precedentemente affermato.

In conclusione risulta evidente che il Gender Orgasm Gap possa essere sia un problema culturale, diffuso nel nostro mondo da sempre, sia educativo: attraverso una sana educazione sessuale, questo divario sarebbe colmabile, educando le persone alla sessualità, per poterla vivere in maniera sana e piacevole.

 

Tutor: Fabiana Salucci
Tirocinante: Silvia Castellaneta

 

Bibliografia:

Armstrong, E. A., England P., &Fogarty, A. C. K. (2012). Accounting for women’s orgasm and sexual enjoyment in college hookups and relationships. American Sociological Review,77 (3), 435–62.

Babin, E. A. (2013). An examination of predictors of nonverbal and verbal communication of pleasure during sex and sexual satisfaction. Journal of Social and Personal Relationships,30 (3): 270–92.

Frederick, D. A., St. John H. K., Garcia, J. R., Lloyd E. A. (2018). Differences in orgasm frequency among gay, lesbian, bisexual, and heterosexual men and women in a U.S. national sample. Archives of Sexual Behavior,47 (1), 273–88.

Herbenick, D., Fu T.C., Arter, J., Sanders S.A., &Dodge, B. (2018). Women’s experiences with genital touching, sexual pleasure, and orgasm: Results from a U.S. probability sample of women ages 18 to 94. Journal of Sex & Marital Therapy, 44 (2), 201–12.

Mark, K. P., Garcia J. R., &Fisher H. E. (2015). Perceived emotional and sexual satisfaction across sexual relationship contexts: Gender and sexual orientation differences and similarities. Canadian Journal of Human Sexuality, 24 (2),120–30.

 

Sitografia:

https://www.forbes.com/sites/alicebroster/2020/07/31/what-is-the-orgasm-gap/?sh=53c9079460f8

Condividi

Lascia un commento

Scrivi e poi premi Invio per cercare