S.T.EYE: quando la salute cambia colore

Tutti sappiamo che è importante usare il preservativo e che esistono le malattie a trasmissione sessuale. E se un condom fosse in grado di rilevarle?

È il caso di S.T.EYE, il profilattico capace di cambiare colore se entra in contatto con specifiche MTS.

L’idea rivoluzionaria è di alcuni adolescenti britannici, i quali, constatando come la loro fascia di età fosse la più a rischio, hanno messo a punto un metodo che potesse essere sia di prevenzione che di azione, con l’obiettivo di incentivare i controlli. Infatti, qualora il condom si colorasse, i ragazzi potrebbero agire immediatamente con visite specialistiche per verificare l’infezione ed evitare, così, interventi invasivi da parte dei medici.

Tramite un rilevatore chimico integrato, il preservativo reagisce, cambiando colore, ad alcune malattie: verde per la clamidia, giallo per l’herpes (HSV-1), blu per la sifilide e viola per il papilloma virus (HPV).

Ciò che risulta notevole è che ad essere segnalati non sono solo batteri, responsabili della Clamidia o della Sifilide, bensì anche virus, che non sempre manifestano sintomi visibili della loro presenza.

È il caso dell’HPV (Human Papilloma Virus), il quale non sempre si mette in mostra con condilomi esterni, e può essere rilevato solo tramite visite ginecologiche e test specifici che, seppur raccomandati, non vengono sempre eseguiti dai giovani.

Quindi, qualora il preservativo si colori, i giovani potranno rivolgersi subito al proprio medico, senza attendere troppo per giungere alla scoperta. Si sa, la precocità, in questi casi, è fondamentale.

 Inoltre, cosa ancor più stupefacente, il prezzo di questi particolari preservativi non è molto superiore rispetto a quelli normali!!

Un’altra novità viene, invece, dall’Australia, con la messa in mercato di un condom che offre una doppia protezione: una “barriera fisica” contro le MTS e una sostanza antivirale, contenuta nel gel, capace di agire su virus quali Herpes (HSV-1), HIV e Papilloma Virus (HPV). In laboratorio, il VivaGel è stato in grado di inattivare il 99% dei virus.

Quindi, cosa aspettate, l’amore è bello ma protetto lo è di più!

Tutor: Francesca Mamo

A cura dei tirocinanti IISS:

Alessandro Petroni

Francesca Picardi

Giuseppe Massaro

Laetitia Bollinger

Valentina Arachi

Valentina Ciaccio

Veronica Fiore

Besarta Taci

Sara Sellaro

SITOGRAFIA:

http://www.huffingtonpost.it/2015/06/24/preservativo-cambia-colore-malattia_n_7652026.html

http://www.focus.it/scienza/salute/il-preservativo-che-uccide-lhiv

https://www.bustle.com/articles/92273-steye-condoms-glow-in-the-dark-when-an-sti-is-detected-plus-more-innovations-in-sexual

http://www.iflscience.com/health-and-medicine/hiv

Condividi

Lascia un commento

Scrivi e poi premi Invio per cercare