Intersessualità: il terzo sesso

In termini scientifici parlare di intersessualità significa riferirsi ad uno stato in cui il sesso fenotipico di un individuo non corrisponde al sesso genetico e/o al sesso gonadico (E.Jannini, A.Lenzi & M.Maggi, 2007).
Un individuo intersessuale può infatti presentare dei caratteri sessuali che non rientrano pienamente nella definizione di maschile e femminile. Prendiamo ad esempio la sindrome di Klinefelter, una tipologia di disgenesia gonadica in cui il soggetto presenta un corredo cromosomico del tipo 47 XXY (un soggetto normale presenterebbe un corredo del tipo 46XX se donna e 46XY se uomo); in questo caso l’individuo è geneticamente uomo, sebbene con un cromosoma X soprannumerario e presenterà delle caratteristiche esteriori tipicamente femminili: mammelle più o meno sviluppate, scarsa peluria e testicoli di dimensioni ridotte.

Altra condizione esemplificativa è quella dello pseudoermafroditismo femminile e maschile in cui il corredo cromosomico dei soggetti è in linea con il sesso gonadico (quindi nel primo caso, in presenza di un corredo XX, la donna presenterà le ovaie, mentre nel secondo stato saranno presenti strutture propriamente maschili) ma i genitali esterni tipici del sesso opposto oppure ambigui.

Le cause da ricercare sono, rispettivamente, in una maggiore esposizione agli androgeni da parte del feto con cariotipo femminile e ad un deficit dei livelli di testosterone per il feto con cariotipo maschile (E.Jannini, A.Lenzi & M.Maggi, 2007).

Sebbene i soggetti intersessuali tendenzialmente non riscontrino compromissioni della propria salute per tale condizione, spesso hanno subito una medicalizzazione subito dopo la nascita.

In alcune parti del mondo sono ancora presenti delle pratiche di chirurgia correttiva in cui i genitali dei bambini e delle bambine intersessuali vengono, appunto, “corretti” per renderli esteticamente simili a quelli del sesso che i medici ritengono più opportuno.

Il pregiudizio implicito dietro tale pratica è il tabù legato al corpo e alle aspettative monocromatiche della società, da cui l’intersessualità ne esce come condizione invisibile e sconosciuta.

Intersessualità non è un orientamento sessuale né un’identità di genere

Un errore tipicamente comune quando si parla di intersessualità è dedurre che quest’ultima implichi necessariamente anche un orientamento sessuale non eterosessuale e una disforia di genere come per i soggetti transessuali.

In realtà un individuo intersessuale è individuo che può presentare con le medesime probabilità di qualsiasi altra persona un orientamento eterosessuale, bisessuale o omosessuale ed essere, oppure no, transessuale.

Un pregiudizio da superare

Il mondo dell’attivismo internazionale identifica nelle cosiddette “tre esse” le cause e le conseguenze derivanti dal vivere in un contesto sociale che lascia poco spazio alle differenze. “Silenzio”, “Segretezza” e “Senso” di vergogna hanno un ruolo cruciale nella crescita di bambini e bambine, ma anche di giovani ed adulti che presentano tratti intersessuali.

La mancanza di informazione, inoltre, crea ulteriore isolamento e sofferenza e l’unico modo per combatterle è creare consapevolezza, informare e provare ad incidere su quelle linee guida mediche in modo da interrompere le pratiche di intervento chirurgico non necessarie, se non per imminenti motivi di salute, salvaguardando di conseguenza il diritto di autodeterminazione.

 

Tirocinante: Nicoletta Massa

Tutor: Fabiana Salucci

 

Bibliografia

Jannini, E. A., Lenzi, A., & Maggi, M. A. (2007). Sessuologia medica. Trattato di psicosessuologia e medicina della sessualità. Elsevier srl.

 

Sitografia

http://www.intersexesiste.com/cose-lintersessualita/

http://pasionaria.it/intersessualita-intersessuale-intersex-importante-parlarne/

http://www.intersexioni.it/intersessualita-invisibilita-e-pregiudizio/

http://www.intersexioni.it/mutilazioni-genitali-intersex-nelle-cliniche-pediatriche-diagnosi-e-interventi-tipici/

http://www.klinefelterclub.it/la_sindrome_di_klinefelter.html

 

Condividi

Lascia un commento

Scrivi e poi premi Invio per cercare