in Curiosità e novità in sessuologia, Sexlog

Senso di malinconia, ansia, tristezza e un inspiegabile senso di vuoto subito dopo un rapporto sessuale: è la Post Sex blues o Disforia Post-coitale, la sensazione di tristezza che sopraggiunge dopo il coito e che ritrova le proprie radici anche nella componente psicologica.
Non parliamo di tristezza scaturita da un rapporto non appagante, tutt’altro, bensì di un fenomeno della sessualità – prevalentemente, ma non esclusivamente, femminile, secondo gli esperti- ancora troppo poco conosciuto, considerato una sorta di “depressione momentanea” post orgasmo.

In alcune persone il senso di tristezza dopo il rapporto sessuale si manifesta con pianto improvviso, in altre con il desiderio di prendere le distanze dal partner, altre ancora aggrediscono verbalmente il partner o creano le condizioni per una lite. Diverse ricerche confermano che la Post Sex blues non è, dunque, associata al mancato raggiungimento dell’orgasmo: in un sondaggio pubblicato nel 2011 dall’international Journal of Sexual Health, un terzo delle donne riferisce di sentirsi depressa anche dopo un rapporto di piena soddisfazione. In uno studio australiano pubblicato sul Journal of Sex & Marital Therapy viene, invece, studiato il fenomeno nella popolazione maschile.

Gli studiosi della Queensland University of Technology hanno condotto un sondaggio a livello internazionale coinvolgendo 1200 uomini provenienti da Stati Uniti, Australia, Regno Unito, Russia, Nuova Zelanda, Germania e altri Paesi. Di essi, il 41% del campione ha affermato di aver avuto il disturbo almeno una volta nella vita, il 20% nelle ultime quattro settimane, mentre il 4% dei partecipanti ha dichiarato di soffrirne regolarmente. C’è poi chi desidera abbandonare improvvisamente la stanza e cerca la solitudine.

All’atto pratico nessun intervento da parte dell’altro sembrerebbe essere efficace per lenire la sofferenza da Post Sex blues. L’unica cosa da fare è aspettare pazientemente che faccia il suo corso fino a scomparire da sola. Quando, però, questa esperienza arriva a verificarsi ripetutamente e a lungo, a risentirne negativamente è la serenità del rapporto, ed in particolar modo la vita sessuale. Appare interessante, però, uno studio condotto nel 2015 che ha visto la partecipazione di 230 donne, delle quali il 46% riferiva di aver sperimentato la Post Sex blues, affermando che l’atteggiamento del partner può fare la differenza. La ricerca, a tal proposito, ha sottolineato che donne fortemente dipendenti, potrebbero avvertire maggiormente il senso di separazione successivo al rapporto sessuale, provando sensazioni di solitudine e di abbandono.

La Post Sex blues è in grado di rovinare un momento piacevole e di intimità che si trova improvvisamente a venir meno. Sia chi la sperimenta, che il partner, si interrogano su cosa ne possa aver causato l’insorgenza, ma l’unico aspetto che appare fondamentale è conoscersi a fondo per poter interpretare le proprie reazioni. Le dinamiche di coppia ed il modo di vivere una relazione sono senza dubbio i fattori da non trascurare per poter cercare di dare un significato al fenomeno.

Talvolta, vivere il rapporto sessuale come una profonda fusione può far insorgere un grande senso di vuoto e di distacco una volta terminato. La componente psicologica, però, non è la sola a dover essere presa in considerazione. Un ruolo importante all’interno del meccanismo del Post Sex blues sembrerebbe essere giocato da un elemento fisiologico: gli ormoni del benessere, come l’ossitocina e le endorfine, calano bruscamente subito dopo l’orgasmo, e ciò provocherebbe nell’individuo un forte senso di abbattimento.

C’è chi ipotizza che la tristezza post coito possa insorgere a seguito di un’esperienza estremamente intensa, tanto che la “rottura” porterebbe con sé l’implacabile malinconia. Secondo uno studio condotto dalla Queensland University of Technology (Australia), il 46% delle donne avrebbe sperimentato questa condizione almeno una volta nella vita. Il gruppo di ricercatori, guidati dal professor Robert D. Schweitzer, conferma però che le cause del fenomeno, che non necessariamente deriverebbe da traumi o da insoddisfazione sessuale, sono ancora molto complesse da comprendere.
La Disforia Post-coitale è un fenomeno della sessualità che ad oggi non gode di particolare notorietà; pertanto, il rischio maggiore potrebbe essere quello di sottostimarlo e di non riconoscerlo da parte di chi ne soffre. Generalmente non si fa esperienza della post sex blues in modo costante, ma se la situazione dovesse diventare cronica e scaturisse nell’individuo e nella coppia un disagio, sarebbe consigliabile affidarsi ad un professionista per comprendere insieme la possibile natura di tali sensazioni.

Tutor: Fabiana Salucci
Tirocinante: Valeria Della Sabina

 

Bibliografia:
https://www.paginemediche.it/benessere/sesso-e-sessualita/sex-blues-la-tristezza-dopo-il-sesso

Post sex blues: la tristezza da sesso si cura con le coccole


https://www.ilmattino.it/societa/persone/sesso_colpisce_uomini_dopo_rapporto_post_sex_blues_4_agosto_2018-3896038.html
https://www.cosicomeviene.it/piangere-dopo-un-rapporto-la-disforia-post-coitale-o-sex-blues/

 

Condividi

Lascia un commento

Scrivi e poi premi Invio per cercare